Destra PO - Pro Loco Pontelagoscuro

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Destra PO

Il PO

 Destra Po: tra natura e storia
Il percorso cicloturistico Destra Po è lo straordinario itinerario che accompagna il grande fiume negli ultimi chilometri della sua ricerca del mare.


Si parte da Stellata di Bondeno, al margine occidentale della provincia di Ferrara, e si giunge fino a Gorino Ferrarese: il percorso corre sulla riva destra del fiume Po ed è adatto a tutti, adulti e bambini, per la caratteristica andatura pianeggiante.
Destra Po è inserito tra gli itinerari internazionali del progetto Eurovelo e costituisce una emozionante avventura: mentre la natura sollecita mille piacevoli sensazioni, ogni luogo, ogni centro abitato ha una storia da raccontare, e offre piccoli e grandi doni che arricchiscono non semplicemente la vacanza ma… il bagaglio della vita.


I 120 km della ciclopista Destra Po possono essere suddivisi in 5 TRATTE:

   Stellata- Pontelagoscuro (km 35)
   Pontelagoscuro - Ro (km 16)
   Ro - Serravalle (km 26)
   Serravalle - Mesola (km 20)
   Mesola - Goro (km 16)

Tempo di percorrenza

Lunghezza del percorso
km 123,810
Difficoltà
percorso pianeggiante adatto a tutti, con un breve tratto sterrato nella parte finale. Strade per lo più ad uso esclusivo dei ciclisti, con pochi brevi tratti a traffico misto.

Luoghi dell'itinerario

   Stellata
   Bondeno
   Pontelagoscuro
   Francolino
   Fossadalbero
   Ro
   Berra
   Massenzatica
   Mesola
   Goro
   Gorino

Ufficio informazioni
Ufficio Informazione e Accoglienza Turistica di Ferrara
Ferrara
Castello Estense
phone 0532 209370 / 299303
telefax 0532 212266

web site http://www.ferrarainfo.com

Il Fiume PO

Il Po è un fiume dell'Italia settentrionale. La sua lunghezza, 652 km[1], lo rende il più lungo fiume interamente compreso nel territorio italiano[2], quello con il bacino più esteso (circa 71 000 km²) e anche quello con la massima portata alla foce, sia essa minima (assoluta 270 m³/s), media (1 540 m³/s) o massima (13 000 m³/s).

Ha origine in Piemonte, bagna quattro capoluoghi di provincia (nell’ordine Torino, Piacenza, Cremona e Ferrara) e segna per lunghi tratti il confine tra Lombardia ed Emilia-Romagna, nonché tra quest’ultima e il Veneto, prima di sfociare nel mare Adriatico in un vasto delta con 6 rami. Per la maggior parte del suo percorso il Po scorre in territorio pianeggiante, che da esso prende il nome (pianura o valle padana).

In ragione della sua posizione geografica, della sua lunghezza, del suo bacino e degli eventi storici, sociali ed economici che intorno ad esso hanno avuto luogo dall'antichità fino ai giorni nostri, il Po è riconosciuto come il più importante corso fluviale italiano.

 
 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu